CAOS A SCELTA CIVICA: ZANETTI LASCIA IL GRUPPO E PORTA VIA IL SIMBOLO

428
zanetti

Il viceministro dell’Economia Enrico Zanetti, a quanto si apprende da fonti parlamentari, ha lasciato il gruppo di Scelta Civica assieme ad altri 3 deputati. Ieri, nel corso della Direzione nazionale del partito, Zanetti aveva affermato l’intenzione di ritirare il simbolo di Sc al gruppo nel caso questo non si fosse adeguato alla linea del partito, ovvero di dar vita, anche con il gruppo Ala, ad un “polo italiano dell’Alde”.

I tre deputati che avrebbero lasciato il gruppo insieme al viceministro sono Mariano Rabino, Giulio cesare Sottanelli e Angelo Antonio D’Agostino. L’uscita di Zanetti è apparsa inevitabile quando nella serata di ieri il gruppo ha scelto il nuovo direttivo composto da componenti interamente contrari a quella che – secondo quanto riferito da una fonte parlamentare – definiscono un’operazione per portare i verdiniani al governo.

Nel pomeriggio di ieri, invece, il viceministro di via XX settembre aveva convocato una direzione nazionale del partito in cui si proponeva di valutare l’opportunità di ritirare il simbolo di Sc al gruppo nel caso avesse continuato a fare ostruzionismo sulla linea decisa dal segretario del partito e votata ieri a maggioranza.

Per il momento, sempre secondo quanto riferito da una fonte parlamentare, Zanetti e gli altri tre deputati sono passati al Misto, ma entro pochi giorni dovrebbe realizzarsi ala fusione con i verdiniani. Dall’altra parte i 15 deputati dai quali si è staccato Zanetti hanno riferito di aver tutta l’intenzione di mantenere simbolo e nome.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS