ECOFIN, PADOAN: “IN UE PERCEZIONE DISTORTA SULLE NOSTRE BANCHE” Il ministro dell'Economia: "Il nostro sistema rimane solido. Le criticità specifiche sono poche"

298
padoan

“C’è una percezione del sistema bancario italiano che è totalmente distorta in termini di numeri, di sofferenze, di ciò che è necessario capitalizzare e il fatto che qualcuno dica che il rischio generato sia così elevato è totalmente infondato”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al termine dell’Ecofin. “Il sistema bancario rimane solido, certo è passato da tre anni di recessione profonda da cui sta uscendo ma ci sono molto poche specifiche criticità”.

“Nel discutere la Brexit siamo stati concordi che ha fatto emergere instabilità in tutto il sistema bancario europeo e non solo”, quindi non c’è un’identificazione “solo nel sistema italiano”. In Europa “non c’è preoccupazione, c’è curiosità su quello che stiamo facendo sia a livello di mercato che di intervento pubblico, che viene visto come esempio utile”.

Il titolare di via XX Settembre ha poi aggiunto che bisogna “essere rassicurati sia per la solidità del sistema bancario italiano sia per l’impegno del governo che è molto attento a salvaguardare i risparmiatori”. Il Governo, ha spiegato Padoan, “è impegnato a trovare una soluzione precauzionale per sostenere qualunque eventuale caso di intervento necessario, abbiamo già introdotto la liquidità precauzionale, e tutto sarà fatto in totale protezione delle famiglie e dei risparmiatori”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS