OBAMA A VARSAVIA: “A DALLAS, ATTACCO FEROCE E CALCOLATO. NON CI SONO GIUSTIFICAZIONI”

550
  • English
Obama

“Un attacco feroce, calcolato e orribile”. Così il presidente degli Stati Uniti ha definito la strage che nella notte ha sconvolto la città di Dallas, in Texas. Obama, durante la sua dichiarazione da Varsavia, dove si trova per il vertice della Nato, ha aggiunto che per questi attacchi ” non c’è alcuna giustificazione possibile, sarà fatta giustizia”.

Il presidente Usa ha esteso le sue “più profonde condoglianze” ai familiari degli agenti che sono morti mentre erano impegnati nel servizio d’ordine alla manifestazione di protesta contro le uccisioni di afroamericani da parte della polizia. Inoltre il capo di Stato ha comunicato di aver parlato con il suo staff e con il sindaco di Dallas Mike Rawlings per offrire “qualsiasi assistenza necessaria”.

“Non conosciamo ancora tutti i fatti. Sappiamo che a Dallas vi è stato un attacco feroce, calcolato e orribile contro la polizia – ha aggiunto Obama -. Secondo la polizia, vi sono diversi sospetti. Scopriremo di più sulle loro perverse motivazioni. Siamo chiari. Non vi sono giustificazioni possibili per questi attacchi o per ogni violenza contro la polizia. Chiunque sia coinvolto in questi assassinii insensati dovrà risponderne pienamente. Giustizia sarà fatta”.

“Sappiamo anche che quando la gente è dotata di armi potenti, questo rende gli attacchi come questo più letali e più tragici. Nei prossimi giorni dovremo considerare anche questa realtà. Intanto il nostro primo pensiero è con le vittime e le loro famiglie”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS