CAMPIDOGLIO, INIZIA L’ERA RAGGI: TUTTI I NOMI DELLA GIUNTA

555
  • English
raggi

Come da programmi, la neo sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha presentato la Giunta chiamata a guidare la Capitale per i prossimi cinque anni. La squadra della prima cittadina del M5s è così composta: Adriano Meloni (Commercio); Linda Meleo (trasporti); Flavia Marzano (semplificazione); Laura Baldassarre (Sociale); Paola Muraro (Ambiente); Paolo Berdini (urbanistica); Marcello Minenna (Bilancio); Luca Bergamo (cultura). Virginia Raggi ha tenuto la delega al personale, il vicesindaco Daniele Frongia quella allo sport. Capo di Gabinetto sarà Daniela Morgante.

Resta fuori Andrea Lo Cicero, dato per certo come assessore allo Sport nelle scorse settimane. Il rugbista non ha voluto fare polemiche, pur avendo affermato di aver “appreso con grande stupore della volontà di non dare seguito alla mia nomina già annunciata in precedenza”. E tuttavia, come nel rugby “ci si smette al servizio della squadra accettando le scelte dell’allenatore, così nella vita è giusto mettersi al servizio del bene più alto, quello della collettività. Lo sport mi ha insegnato la disciplina, il rigore l’onesta e non ho intenzione di venir meni ai miei principi: per questo ritengo non vi siano le condizioni necessarie per dare inizio ad un percorso condiviso, a Virginia e a tutta la Giunta il più rugbistico ‘in bocca al lupo’”.

“Una bella squadra di alto livello anche internazionale”, ha commentato l’Europarlamentare grillino, Fabio Massimo Castaldo. “Ci sono persone molto valide, che dimostreranno di potere trasformare questa città. Se ci sono state divergenze interne al movimento per la composizione della giunta? In realtà la stampa ha enfatizzato, noi abbiamo preso un po’ più di tempo per non sbagliare, il M5s non è legato a logiche spartitorie. Oggi vogliamo essere qui, anche il direttorio nazionale e locale, perché è un momento storico”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY