APPUNTAMENTO PER CENA PER LA “BANDA DEL COLORE” DI DON BENZI I gruppi giovanili della Comunità Papa Giovanni XXIII, una felice comunità multietnica

563
Don Benzi e COmunità Papa Giovanni XXIII

Italiani, afghani e pakistani, sono soltanto amici, senza distinzione nel colore della pelle, per la lingua o la nazionalità. Una piccola e felice comunità umana, di esempio per tutti. Ragazzi profughi ospitati presso la struttura di accoglienza “Caritas” di Santa Maria La Longa, da alcuni mesi frequentano il gruppo giovanile La Banda del Colore della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi. Si incontrano regolarmente, almeno una volta alla settimana, per condividere attività ludiche e formative, per esempio nel lavoro dell’orto. E sono preziose occasioni di incontro tra culture, attraverso la lettura del Vangelo e di testi di don Benzi. Accompagna questi momenti conviviali il canto di un Inno alla pace intonato da un ragazzo afghano musulmano.

Domani, venerdì 8 luglio 2016, l’appuntamento è a Bagnaria Arsa (Udine), in via Vaat 1, alle ore 20.30, per la cena multietnica, e sono prenotate oltre un centinaio di persone.

Nelle cene insieme, dopo i primi timidi approcci dei richiedenti asilo alla cucina italiana, abbiamo iniziato ad invertire i ruoli. Ne è nata l’idea di una cena multietnica, che possa arricchire l’uno della cultura dell’altro”, spiega Maria Grazia Scandariato, tra gli organizzatori. “Siamo però preoccupati per le strade che prenderanno questi ragazzi al termine del percorso di prima accoglienza”, aggiunge.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS