EGITTO, ASSASSINATA UNA SUORA COPTA Gli assalitori avrebbero aperto il fuoco contro l'auto sulla quale viaggiava la religiosa

524
egitto

Una suora cristiana copta, di origine egiziana, è stata assassinata da un gruppo di uomini armati durante un agguato: gli assalitori avrebbero aperto il fuoco contro l’auto sulla quale viaggiava la religiosa, mentre nel pomeriggio di ieri percorreva la strada che collega Il Cairo ad Alessandria d’Egitto. La religiosa copta ortodossa è morta sul colpo, al chilometro 58, raggiunta da una raffica di proiettili.

Secondo quanto riportato dal giornale locale ” Masri el Youm”, alcuni sconosciuti hanno sparato alla suora mentre si recava al monastero di Mar Girgis Khatatba, vicino al villaggio di Salmaniya. La donna, riportano i media locali, era  accompagnata da altre due sorelle. Nel conflitto, è stato ucciso anche un poliziotto ed il figlio è stato ferito.

Il portavoce della Chiesa copta ortodossa, Boulos Halim, ha sottolineato che non si è trattato di un attacco terroristico contro la suora: “non era lei il bersaglio”, ha precisato Halim. Questa ddichiarazione smentisce di fatto le informazioni diffuse da alcuni giornali locali che, citando alcune fonti copte, avevano parlato di un attentato rivolto esplicitamente alla religiosa.

Meno di una settimana fa, il 30 giugno, nel Sinai, era stato assassinato Rafael Mousa, sacerdote copto della chiesa di San Giorgio di al-Arish. Padre Rafael è stato crivellato di proiettili mentre portava l’ auto a riparare. In quel caso, si è trattato di un attentato, poi rivendicato dal Daesh.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS