BERLUSCONI DIMESSO DAL SAN RAFFAELE, “SPERO DI ESSERE UTILE AGLI ITALIANI” L'ex premier ha lasciato l'ospedale milanese dopo un mese di degenza. "Nel Paese c'è carenza di leader"

516
berlusconi

Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele dove era stato ricoverato lo scorso 7 giugno per la sostituzione della valvola aortica. “E’ stata una prova molto molto dolorosa, non credevo di affrontare molto male – ha raccontato l’ex premier -. Ora sto un po’ meglio”.

Il presidente di Forza Italia spera di “essere ancora utile agli italiani”. Anche perché nel nostro Paese c’è “una preoccupante carenza di leader”. Ma sul suo futuro politico non ha voluto svelare nulla. “Uno sente se poter dare ancora un contributo al proprio Paese. Io spero non ce ne sia bisogno, se ce ne fosse spero di averne la forza”.

Terminato il ricovero per Berlusconi iniziano “due mesi di riabilitazione” finalizzati a recuperare a pieno tutte le funzioni vitali. Il suo medico personale si è detto soddisfatto dell’esito della degenza. “Dal punto di vista sanitario è andato tutto nel modo migliore”, ha spiegato. Zangrillo ha confermato che Berlusconi dovrà fare riabilitazione per altri due mesi “sotto la guida del personale medico del San Raffaele”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS