GUATEMALA: “LEZIONI BRILLANTI”, L’INIZIATIVA CHE PORTA I PICCOLI LUSTRASCARPE A SCUOLA Nel Paese solo il 18% dei bambini porta a termine gli studi di base

449
GUATEMALA

Lavorano sette giorni su sette, in condizioni igeniche e di sicurezza precarie, nessun diritto al riposo, né al gioco, né a una adeguata istruzione. Sono i bambini guatemaltechi che lavorano come lustrascarpe, un esercito di piccole mani operose, ragazzini che vivono generalmente lontani da qualsiasi forma di istruzione, rimanendo, così, senza nessuna speranza di un futuro diverso, migliore da quello che gli ha riservato la vita.

Proprio perché consapevole di questa realtà e con l’obiettivo di cambiare il destino di questi bambini, una fondazione locale senza fini di lucro – che cerca di contribuire allo sviluppo comunitario nel Dipartimento di Alta Verapaz – ha creato il progetto “Lezioni Brillanti”, un programma educativo rivolto ai piccoli lustrascarpe di una delle zone di Città del Guatemala.

Secondo le notizie pervenute all’agenzia di stampa Fides, l’iniziativa ha come obiettivo garantire ai minori una educazione scolastica di base adeguata: i piccoli ricevono materiale scolastico come libri e quaderni e una merenda, in modo che la frequenza non comporti spese che potrebbero fare desistere dal programma.

Oltre a queste iniziative “private”, lo stesso governo del Guatemala ha fatto significativi passi avanti nel settore, anche se il Paese continua a registrare il maggior tasso di analfabetismo del Centroamerica. I dati ufficiali dell’accesso all’istruzione e della permanenza nel sistema educativo guatemalteco indicano che la maggior parte della popolazione resta esclusa dal sistema scolastico: si stima che solo il 18% di essa abbia terminato il primo grado.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS