DACCA, ANCHE UN AMERICANO TRA LE VITTIME. LA CASA BIANCA: “ATTACCO ODIOSO” L'amministrazione Usa ha comunicato la morte di un proprio connazionale. "Siamo al fianco del Bangladesh"

466
casa bianca

C’è anche un cittadino americano tra le vittime dell’attacco terroristico a Dacca. Lo scrive la Casa Bianca in una nota. “Questo odioso attacco ha provocato fino a 20 morti, compreso un cittadino americano, personale delle forze dell’ordine del Bangladesh e cittadini di diverse altre nazionalità”.

Gli Stati Uniti “condannano nei termini più duri l’orrendo attacco terroristico compiuto a Dacca”. La Casa Bianca afferma di restare “in contatto con le autorità bengalesi ed abbiamo offerto ogni assistenza si riveli necessaria. “Si tratta di un disprezzabile atto di terrorismo, e gli Stati Uniti sono a fianco del Bangladesh e della comunità internazionale” uniti “nella determinazione a far fronte al terrorismo ovunque sia”.

A pochi mesi di distanza dalle presidenziali Usa, Barack Obama è chiamato a rassicurare la nazione sull’azione del governo contro l’Isis e la jihad internazionale. Il rischio è che la paura possa agevolare la corsa di Donald Trump, il candidato repubblicano che già in campagna elettorale ha minacciato misure durissime nei confronti dei musulmani.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS