BIMBI SPUTANO SUI PASSEGGERI, FAMIGLIA BANDITA DALLA COMPAGNIA AEREA

728

Di fronte a certe direttive non si sa se riderne o piangerne. Una madre di tre figli è stata interdetta da tutti i voli della compagnia aerea Ryanair per non essere riuscita a impedire a uno dei figli di sputare addosso agli altri passeggeri. Lo staff aeroportuale e i passeggeri hanno raccontato che il bambino ha cominciato a sputare addosso alla gente fin dalle operazioni di imbarco, per poi continuare a bordo del velivolo.

Non è dato di sapere se il piccolo abbia sputacchiato in egual misura addosso a tutti i passeggeri, oppure abbia manifestato pregiudizi verso qualche categoria specifica. Fatto sta che la madre è stata ritenuta colpevole della poca educazione del minore, rea – secondo alcuni – di non essersi impegnata più di tanto nel cercare di placare le manie “sportive” il piccolo.

Alla richiesta esplicita degli steward, la “milady” avrebbe anzi reagito in maniera aggressiva, difendendo l’assiduo lavoro dell’imberbe. A quel punto, lo staff si è visto costretto ad allertare la polizia che è potuta intervenire – ovviamente – soltanto una volta atterrato l’aereo. Il velivolo, partito da Barcellona mercoledì con a bordo madre, marito e tre bambini, è così atterrato al John Lennon Airport dove la polizia ha scortato la famigliola fuori dal mezzo, mentre gli altri passeggeri rimanevano (bagnati) e seduti.

Gli agenti hanno precisato che la donna non è stata arrestata – come evidentemente la legge permetterebbe, in caso di mancato blocco dell’emissione salivare della prole – perché la compagnia aerea non ha presentato nessuna denuncia. Tuttavia, la signora non potrà più viaggiare in futuro su un volo Ryanair. Un portavoce ha dichiarato: “Non tolleriamo alcun comportamento lesivo ai danni dei nostri passeggeri o del nostro staff, per questo motivo la donna non potrà più salire su uno dei nostri voli”.

Per qualche strano mistero delle direttive aziendali il marito, nonostante fosse presente e colpevole quanto la consorte, non è stato raggiunto da nessuna diffida e potrà quindi viaggiare liberamente su tutti i mezzi Ryanair. Beninteso, con prole al seguito.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS