ONU, ITALIA ELETTA NEL CONSIGLIO DI SICUREZZA PER IL 2017 Alla fine dell'anno il Bel Paese verrà sostituita dall'Olanda che rimarrà in carica per tutto il 2018

537
siria

L’Assemblea generale delle Nazioni unite ha eletto con 179 voti l’Italia per l’ultimo posto al Consiglio di sicurezza per il 2017. L’Assemblea Generale ha avallato l’intesa con l’Olanda in base alla quale quest’ultima ha ritirato la sua candidatura per il gruppo dell’Europa occidentale. Roma siederà nell’organo esecutivo delle Nazioni Unite dal prossimo 1 gennaio e alla fine del 2017 ci sarà la staffetta, con il ritiro dell’Italia e l’elezione dell’Olanda.

L’Onu aveva eletto, perché sedessero al palazzo di vetro dal primo gennaio 2017, Svezia, Kazakistan, Etiopia e Bolivia. Era in stallo, invece, la nomina dell’ultimo Paese. Il portavoce Onu, Farhan Haq, ha detto che ci sono stati casi precedenti di Paesi che hanno condiviso il mandato, citando cinque episodi negli anni ’50 e ’60. Per il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, si tratta “di un onore per l’Italia e di un buon accordo con l’Olanda”.

Dopo il quinto scrutinio, con una parità assoluta di 95 preferenze a testa, “Matteo Renzi e io, con i nostri ministri degli Esteri a New York, abbiamo deciso di dividerci il seggio”, aveva dichiarato il premier olandese Mark Rutte da Bruxelles. Per Rutte, la mediazione raggiunta “è un perfetto esempio di cooperazione europea e della stretta relazione che abbiamo costruito tra l’Italia e i Paesi bassi”. Dello stesso parere il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, secondo il quale si è raggiunta “una buona soluzione diplomatica” mandando “un messaggio di unità tra due Paesi europei”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS