PRISMA, L’APP CHE TRASFORMA LE FOTO IN VERE OPERE D’ARTE Attiva dall’11 giugno, l’applicazione è già stata usata per modificare 200mila fotografie su Istagram

713
prisma

Da ora in poi, anche i negati del pennello potranno creare immagini degni di Marc Chagall o Tamara de Lempicka. Grazie a una app infatti, le fotografie scattate con il cellulare potranno diventare quadri e i selfie veri e propri ritratti nello stile di un pittore a scelta. La “nouvelle app” si chiama Prisma e permette di trasformare le foto – in genere un po’ scontate – scattate al mare in magistrali opere di Kandinskij, Picasso, Klimt o di tanti altri pittori moderni e contemporanei.

Attiva dall’11 giugno, l’applicazione “made in Moscow” è già stata usata per modificare 200mila fotografie solo contando quelle caricate su Instagram all’hashtag #prisma. Come spiega bene il sito “Russia beyond the headlines”, la caratteristica che la differenzia dalle altre app è che Prisma non si limita a usare diversi filtri da applicare all’immagine, ma la scompone e la ricompone in forme diverse. Per il laborioso processo è però necessario rimanere collegati a Internet. Il programmatore della app, Alexei Moiseenkov, ha dichiarato alla Gazeta che la sua squadra si compone si solo “quattro persone”, che lavorano a un progetto inaugurato solo la primavera scorsa. Per la precisione, “ci sono voluti – solo – due mesi per crearla”, utilizzando “trucchi matematici molto sofisticati”. Pablo e colleghi ringraziano.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS