IL MILAN DA IL BENVENUTO A MONTELLA, GIAMPAOLO NUOVO CT DELLA SAMP I blucerchiati sciolgono la clausola e incassano 500 mila euro. Per l'ex giocatore della Roma un biennale da 2,3 milioni

666
montella

Vincenzo Montella è il nuovo allenatore del Milan. A darne l’annuncio proprio l’ufficio stampa dei rossoneri, dopo che l’ultimo nodo, quello della clausola tra Montella e la Sampdoria, era stato sciolto poche ore prima. Ieri pomeriggio, l’a.d. del Milan Galliani aveva raggiunto l’accordo con il rappresentante di Montella. I due si erano visti a Casa Milan e in un paio d’ore avevano definito anche gli ultimi dettagli: l’ex calciatore della Roma è pronto a firmare con i rossoneri un contratto biennale da 2,3 milioni di euro. Anche Berlusconi, nonostante le sue cagionevoli condizioni di salute, ha seguito l’intera vicenda.

Prima dell’ufficialità, occorreva trovare l’intesa anche con la Sampdoria, che aveva ancora Montella sotto contratto e con lui aveva una clausola rescissoria da 1,1 milioni di euro. Nel frattempo, i blucerchiati hanno bloccato Giampaolo, ai saluti con l’Empoli, designato come il nuovo ct sulla panchina della squadra di Ferrero. L’intesa è arrivata in serata: alla Sampdoria andrà un indennizzo di 500 mila euro per liberare il tecnico.

Alle 22:00 è arrivato il comunicato ufficiale del Milan. “Vincenzo Montella è il nostro nuovo allenatore. Vincenzo ha firmato un contratto biennale con decorrenza primo luglio. E’ convinzione della società che la proposta di gioco del nuovo tecnico rossonero sarà la base di una collaborazione importante, proficua e positiva. Un sentito grazie va a Cristian Brocchi per l’entusiasmo, la preparazione e l’intensità con cui ha affrontato il suo percorso da allenatore al Milan con gli Allievi, la Primavera e la prima squadra”. Poco prima della mezzanotte, anche la Samp, con un suo comunicato, ha salutato l’aeroplanino: “L’U.C. Sampdoria comunica di aver trasmesso pochi minuti fa agli uffici competenti la documentazione relativa alla risoluzione consensuale del contratto economico che legava Vincenzo Montella alla società blucerchiata fino al 30 giugno 2018. Il presidente Massimo Ferrero intende ringraziare Montella e il suo staff per il lavoro svolto in questi mesi, facendo loro un grosso in bocca al lupo per il prosieguo delle rispettive carriere”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS