CONGO: RINNOVATE LE SANZIONI DELLE NAZIONI UNITE Il Consiglio di sicurezza ha espresso preoccupazione "per la crescente tendenza alla repressione"

533
kabila

Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha approvato una risoluzione che rinnova il mandato del gruppo di esperti sulla Repubblica democratica del Congo e il regime di sanzioni imposte al governo di Kinshasa. Nel rapporto, citato dal sito web dell’emittente “Rfi”, l’Onu sollecita le autorità congolesi a far svolgere le elezioni presidenziali entro la fine dell’anno, come previsto dalla Costituzione.

Nel documento si esprime anche la preoccupazione per la “crescente tendenza alla repressione, le violazioni dei diritti umani commesse dalle forze di sicurezza nazionali e i legami tra i gruppi armati e le reti criminali nello sfruttamento delle risorse naturali nell’est del paese”.

Il secondo mandato del presidente Joseph Kabila terminerà a dicembre, ma visti gli ultimi sviluppi nel paese è improbabile che le elezioni presidenziali, in programma a novembre, si terranno entro la fine dell’anno. Da tempo i rivali di Kabila e alcuni esponenti della comunità internazionale esprimono il timore che il presidente stia cercando di rimandare il più possibile la convocazione del voto per prolungare il suo periodo al potere.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS