TRAGEDIA IN ZAMBIA: 19 MIGRANTI ETIOPI MORTI PER ASFISSIA IN UN CAMION Altri 76 migranti sono riusciti a salvarsi miracolosamente: hanno iniziato a battere sulle pareti del camion fino a quando i funzionari della dogana, insospettiti dai rumori hanno aperto le porte del mezzo

469
migranti

Tragedia in Zambia, dove 19 migranti etiopi sono morti per asfissia all’interno di un camion container lungo il confine con la Repubblica democratica del Congo. I decessi si sono verificati a inizio mese, ma la notizia è stata diffusa solo ora dall’Oim, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni.

A bordo del mezzo si trovavano ammassate 95 persone, tutte di nazionalità etiope. Gli altri 76 migranti sono riusciti a salvarsi miracolosamente: hanno iniziato a battere sulle pareti del camion fino a quando i funzionari della dogana, insospettiti dai rumori hanno aperto le porte del mezzo. La drammatica vicenda è avvenuta nei pressi della città di Mansa, nello Zambia. Secondo il portavoce dell’Oim, Joel Millman, migranti provenienti da ogni parte del continente africano viaggiano verso il Sud Africa in cerca di opportunità economiche.

Nonostante, il ministro dell’interno della provincia di Haut Katanga, Ufwa Kasongo, ha dichiarato che non è chiaro il motivo per cui gli etiopi fossero stipati all’interno del mezzo, Radio Okapi – un’emittente sponsorizzata dall’Onu – ha riferito che si trattava di migranti in viaggio verso il Sudafrica. Sono in molti a pagare cifre altissime per essere trasportati dai trafficanti verso il sud del continente. Nel 2012, 45 migranti etiopi erano stati trovati morti in un camion in Tanzania.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS