MATURITA’ 2016: UMBERTO ECO E IL VOTO ALLE DONNE TRA LE TRACCE Pil per il saggio economico, il concetto di confine per il tema di attualità. Giannini: "Concentrati e in bocca al lupo"

640
maturità

C’è anche Umberto Eco tra le prove d’italiano proposte agli studenti che si sono cimentati con la prima prova dell’esame di Maturità. Il testo da analizzare è tratto dall’opera “Sulla letteratura”, una raccolta di saggi pubblicata nel 2002. Salta, dunque, l’alternanza tra narrativa e poesia, visto che lo scorso anno era uscito “Il sentiero dei nidi di Ragno” di Italo Calvino. Un’eccezione che conferma la regola, peraltro solo consuetudinaria, giustificata dalla recente scomparsa del grande autore.

Ecco tutte le prove:

Analisi del testo: brano di Eco su alcune funzioni della letteratura
Attualità: Il concetto di confine con citazione di Zanini
Saggio artistico letterario: rapporto padre figlio
Saggio socio economico: Pil: è la misura di tutto?
Saggio scientifico: l’ avventura uomo nello spazio
Tema storico: le donne al voto nel 1946

Alle prese con il primo giorno di esami sono circa mezzo milione di studenti (503.452 per l’esattezza, 487.476 interni e 15.976 esterni). Fuori dalle scuole, prima della campanella, il clima era teso, come di consueto. A tutti gli studenti la ministra dell’Istruzione, Stefania Giannini, ha fatto il suo “in bocca al lupo”. “Spero che gli studenti abbiano rispettato i miei consigli e abbiano dormito bene stanotte. Ora concentrati ragazzi!”. Giannini ha poi ricordato la sua Maturità. “Mi torna in mente soprattutto il giorno della seconda prova – ha raccontato -. Ho fatto il liceo classico, uscì latino e un brano di Cicerone. Ero un’appassionata di materie classiche e ne ho fatto poi anche un mestiere nella vita. Ne ho un bel ricordo, l’orale un po’ meno”.

Ventimila  studenti da mezzanotte in poi hanno partecipato alla maratona web “Notte prima degli esami” di Skuola.net,. Iniziata alle 20.30 di ieri sera e conclusasi pochi minuti prima dell’inizio della prova, ha visto la partecipazione di un maturando su 4. Numeri – sottolinea il portale – che sarebbero ancor più elevati se si considerassero anche coloro che si sono sintonizzati con l’omonimo speciale radiofonico in onda su Radio 24 e condotto da Federico Taddia.

All’appello ansiogeno dei maturandi in cerca di (un) autore per l’esame, hanno risposto diversi personaggi noti, intervenuti in radio o sul web, per offrire un loro contributo alla causa, raccontando anche gli aneddoti più divertenti della loro maturità. Tra loro lo youtuber, attore, scrittore, cantante Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh; l’astronauta Samantha Cristoforetti; la teen idol Lodovica Comello; le cantanti Francesca Michielin ed Emma Marrone; gli attori Nina Torres e Gennaro Iaccarino, la protagonista del film cult “Notte prima degli esami” Cristiana Capotondi; il comico-attore Giancarlo Ratti. Presenti anche le istituzioni, aggiunge Skuola.net. A partire dal Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, iniziatrice del vero tormentone della notte prima degli esami 2016.

Il “Rompicapo Giannini” nasce così: nel pomeriggio il Ministro aveva dichiarato a Skuola.net che se le tracce fossero state un colore sarebbero state il verde. Così per tutta la notte gli ospiti in studio e gli studenti hanno provato a ipotizzare cosa volesse dire la sibillina frase. Tra le soluzioni più gettonate: un tema sull’Isis dato che il colore verde è vicino al mondo arabo, l’ecologia e le energie rinnovabili quindi green, i 70 anni della Repubblica dato il verde del tricolore. Alla vigilia il 20% dei maturandi raccontava di avere l’intenzione di passare la sera prima sui libri cercando di assorbire più nozioni possibili fino a tardi, mentre l’8% che non si sarebbe mosso dal pc nella speranza di trovare online qualche indiscrezione.

Cosa hanno provato a studiare questa notte? Stando ai dati del portale Skuola.net, i contenuti più gettonati sono stati quelli relativi alle guide per svolgere temi, saggi, analisi del testo e articoli di giornali, seguiti dagli articoli sul totoesame. A proposito di pronostici, gli studenti hanno puntato nelle ultime ore su argomenti come il femminicidio, i diritti civili, il terrorismo e l’ecologia. Alcuni studenti, infine, hanno passato la notte a terminare la tesina che andava consegnata proprio questa mattina.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS