LIBIA: LE MILIZIE DI MISURATA PREPARANO L’ATTACCO FINALE A SIRTE Lanciati decine di volantini nella città occupata dall'Isis. L'offensiva prosegue: diversi morti tra le fila del Califfato

576
misurata

“Vi stiamo liberando dall’Isis, la popolazione è invitata a lasciare le aree degli scontri a Sirte in vista della battaglia finale”. Lo si legge su alcuni volantini lanciati dall’aviazione libica che partecipa all’operazione militare per liberare la città costiera dai jihadisti. Da giorni le milizie di Misurata, fedeli al governo di Tripoli, circondano la roccaforte del Daesh in Libia.

I morti tra le fila dell’Isis, nelle ultime ore, sarebbero stati decine.L’operazione “Albinyan Almarsous” aggiunge che “all’ospedale di Misurata sono giunti i corpi senza vita di due miliziani-martiri, mentre i feriti negli scontri sono 16”.

Le milizie hanno fatto sapere che le loro forze “continuano a mantenere l’accerchiamento di Daesh in una piccola area nel centro di Sirte. Malgrado i loro ripetuti tentativi di cercare una via di fuga, siamo riusciti ad evitare che ci riuscissero”. Per sconfiggere il Califfato si “continuano a bombardare con l’artiglieria pesante obiettivi determinati” e “malgrado una calma apparente su alcuni assi di combattimenti, gli scontri proseguono per arrivare alla battaglia finale”. Si “susseguono anche i raid aerei”, mentre le “forze navali presidiano le coste” di Sirte. Infine “è stata rimossa la radio di Daesh, sostituita con l’emittente Al-Bunyan per diffondere comunicati a sostegno delle nostre forze”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS