ALLARME BOMBA A BRUXELLES: ARRESTATO UOMO CON FINTA CINTURA ESPLOSIVA

375
  • English
Bruxelles

Momenti di tensione in Belgio, dove sin dalle prime luci dell’alba sono entrate in azione le squadre speciali e gli artificieri per un allarme bomba al centro commerciale City 2, situato nel centro di Bruxelles. L’operazione è scattata dopo una telefonata anonima giunta alla polizia intorno alle 5.30 del mattino, nella quale un uomo minacciava di farsi saltare in aria all’esterno del centro commerciale sito in boulevard Jardin Botanique.

Immediata l’evacuazione del centro commerciale e l’intervento degli artificieri per verificare che all’interno dello stabile non fosse stato piazzato un ordigno. Nel frattempo le forze dell’ordine hanno arrestato un uomo con un finto giubbetto esplosivo. Sul suo sito, il quotidiano Derniere Heure ha scritto che l’uomo arrestato ha 26 anni e che la falsa cintura da kamikaze era riempita con del sale. Sempre secondo quanto si apprende dal sito online del quotidiano belga, le forze dell’ordine avrebbero arrestato anche un secondo uomo, sospettato di indossare una cintura esplosiva, mentre si trovava in un’auto ferma in rue Stephenson, vicino a piazza Pavillon a Scaherbeek, un quartiere settentrionale di Bruxelles a circa due chilometri di distanza dal centro della città.

Nel frattempo il centro di crisi federale ha deciso di lasciare invariato il livello di allerta terrorismo, che resta così a 3 su una scala di 4. Questo significa che la possibilità di attacchi resta “possibile” e “verosimile”. “Per il momento la situazione è sotto controllo”, ha detto il premier belga Charles Michel uscendo dal centro di crisi. “I servizi di sicurezza restano estremamente vigili”, ha aggiunto.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS