RIAPRE LA PASSERELLA DI CHRISTO SUL LAGO D’ISEO Aperta gratuitamente fino al prossimo 3 luglio, è lunga 4,5 km e collega Sulzano a Monte Isola

585
passerella

Torna il sereno sulla passerella ideata dall’artista bulgaro Christo sul lago di Iseo. Solo nel primo giorno, sabato scorso, l’hanno calpestata 55mila turisti, tanto che gli organizzatori dell’evento, visto il super afflusso, si sono visti costretti a diramare un messaggio a metà pomeriggio: “Per oggi non venite più”. Poco dopo, l'”allarme rosso” per il maltempo: “Tutti fuori, la passerella è da evacuare”: stop alle entrate e chi già c’era se n’è dovuto andare in gran fretta. Rimasta chiusa tutta la notte a causa delle forti piogge, ha riaperto in mattinata; già dalle 7 migliaia di persone erano in coda per poter ‘camminare’ sull’acqua.

Christo e Jeanne-Claude, o più spesso semplicemente Christo, è il progetto artistico comune dei coniugi statunitensi Christo Vladimirov Yavachev e Jeanne-Claude Denat de Guillebon, fra i maggiori rappresentanti della Land Art e realizzatori di opere su grande scala. La Land Art è una forma d’arte contemporanea sorta negli Stati Uniti tra il 1967 e il 1968 caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista sul territorio naturale, specie negli spazi incontaminati come deserti, laghi, praterie, ecc.

La passerella, chiamata The Floating piers, è lunga 4,5 chilometri e collega, sulle acque della sponda bresciana del lago di Iseo, Sulzano a Monte Isola. È aperta gratuitamente 24 ore su 24 fino al 3 luglio e, nelle prossime due settimane, sono attesi un milione di turisti. Alle 7.40 è avvenuta l’apertura ufficiale alla presenza dell’artista e della giunta regionale guidata da Roberto Maroni, arrivato già alle 6 a Sulzano per la colazione pre-inaugurazione. “E’ un evento che è grande vetrina per il territorio lombardo. Incrociamo le dita che tutto vada bene”, ha detto Maroni. All’apertura c’era anche il ministro Maria Elena Boschi. L’artista Christo ha consigliato ai turisti “di affrontare la passerella a piedi nudi per gustare a fondo l’emozione”. “Eccola, più bella di come te l’aspetti” ha twittato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori accompagnato dalla moglie Cristina Parodi.

La mattinata era iniziata con una protesta di ignoti che hanno bloccato i treni sulla linea Brescia-Iseo contro la famiglia Beretta, produttori di armi e tra i finanziatori della passerella. Oggi, lungo la passeggiata sulle acque del lago di Iseo, sarà anche celebrato un matrimonio. Una coppia bresciana ha infatti deciso di sposarsi al castello Oldofredi, fortezza trecentesca che domina sopra il golfo di Sensole, e il corteo nuziale camminerà lungo i 2 chilometri della passerella che portano alla location da favola posta sull’isolotto.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS