IRAQ, I MILIZIANI DELL’ISIS SI SONO RITIRATI DAL CENTRO DI FALLUJA L'esercito iracheno è arrivato a pochi metri dalle sedi amministrative della città a maggioranza sunnita

481
Falluja

In Iraq i combattenti dell’Isis si sono ritirati dal centro di Fallujah – città posta a 60 chilometri a ovest della capitale Baghdad – lasciando campo libero ai militari. L’esercito iracheno ha annunciato nelle scorse ore di essere arrivato a pochi metri dalle sedi amministrative della città a maggioranza sunnita, controllata dal 2014 dai miliziani dello Stato islamico. L’annuncio è arrivato dal capo del settimo battaglione dell’esercito, il generale Thamer Ismayl al Husseini: “Siamo arrivati in via Baghdad – ha annunciato l’ufficiale – e siamo a circa 700 metri dalla sede dell’amministrazione locale. Lo Stato islamico è completamente distrutto dal punto di vista organizzativo e si ritira”.

Le forze speciali irachene avevano iniziato a premere sul centro della città la settimana scorsa incontrando però una forte resistenza da parte dei jihadisti che erano riusciti ad erigere importanti strutture difensive. Solo ieri i militari avevano distrutto tre camion bomba e disinnescato 55 ordigni piazzati lungo via Baghdad. Nella loro avanzata nella città sunnita, le forze speciali irachene avevano anche rinvenuto una fossa comune fatta dai militanti del califfato. L’ufficiale dell’esercito, colonnello Walid al Duleimi, aveva spiegato che “i corpi presentano ferite di arma da fuoco alla testa”; si tratterebbe di persone uccise nel periodo tra il 2014 il 2015 quando Falluja – che fu la prima città nel nord dell’Iraq a cadere nelle mani dello Stato islamico – venne conquistata dall’Isis.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS