AL VIA LA STAGIONE BALNEARE, PUGLIA E SARDEGNA REGINE DELLE LOCALITÀ MARINE

805
spiagge

E’ iniziata l’estate. Cittadini e turisti iniziano a svuotare le città per cercare riparo dal caldo sulle spiagge. Ma quali sono le località marine migliori? Senza dubbio, la regina dell’estate 2016 è Domus de Maria, nei pressi di Cagliari. Al secondo posto c’è Pollica (Sa), e nel gradino più basso del podio troviamo la costa di Castiglione della Pescaia (Gr). Tra tutte e 20 le regioni italiane, in cima alla lista c’è la Sardegna, con cinque località tra le migliori. È la classifica del mare più bello della nuova “Guida Blu”, firmata Legambiente e Touring Club italiano, che premia con le cinque vele 19 località marine e 7 laghi (in testa c’è Molveno, a Trento).

I criteri di selezione sono stati: pregio naturalistico, gestione del territorio, servizi, centri storici e enogastronomia. Anche per quest’anno il mar Tirreno si conferma lo spicchio di Mediterraneo con il maggior di vele. Dal quarto posto, la classifica prosegue con Posada (Nu), Santa Marina Salina (Me), San Vito Lo Capo (Tp), Vernazza (Sp), Maratea (Pz), Capalbio (Gr), Otranto (Le), Polignano a Mare (Ba), Bosa (Or), Melendugno (Le), Camerota (Sa), Baunei (Og). Come “new entry” della classifica del mare più bello d’Italia troviamo Castro (Le) e Santa Teresa di Gallura (Ot); e poi Roccella Jonica (Rc).

In cima alla classifica delle località delle isole minori troviamo Santa Marina Salina (Me), la più virtuosa amministrazione delle Eolie, seguita dall’Isola del Giglio (Gr), tornata in classifica dopo aver superato la vicenda del naufragio della Concordia. Entrambe sono state premiate con cinque vele. Dopo la Sardegna, sul podio delle regioni al top, troviamo Puglia e Campania. Accanto alle classifiche delle località costiere, Legambiente ha accorpato le località in comprensori turistici in base ad aree geografiche con un’offerta omogenea; anche in questo caso, la Sardegna primeggia con il parco dell’Asinara.

I posti che hanno ricevuto 4 vele rappresentano, tuttavia, luoghi di grande eccellenza. Spiccano Toscana, Puglia, Sicilia, e le migliori località del medio e alto Adriatico.Per Franco Iseppi, presidente del Touring club, “quello che rende una località meritevole di essere segnalata in questa guida è la pulizia del mare e delle aree balneabili ma anche la qualità ambientale e dei servizi ricettivi, le politiche di sostenibilità”. Inoltre, anche quest’anno Legambiente lancia “La più bella sei tu”, un invito a scegliere e segnalare entro il 30 giugno, attraverso il sito internet e sui social network con #laspiaggiapiùbella, la località marina più bella d’Italia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS