SCOPERTA UNA CITTA’ SEGRETA SOTTO LE ROVINE DI PETRA La città nel 1989 venne scelta come location per le riprese del film "Indiana Jones e l'ultima crociata"

790
petra

Grazie all’ausilio di droni e satelliti è stata scoperta sotto le rovine di Petra, in Giordania, una struttura monumentale che potrebbe risalire ad oltre 2.150 anni fa. Si tratta di una piattaforma più o meno quadrata, di una cinquantina di metri per lato, che contiene una piattaforma più piccola, un tempo pavimentata.

Uno dei lati della piattaforma era arricchito da una scalinata monumentale, associata a una fila di colonne. Inoltre, nella piattaforma interna – quella di dimensioni minori – si trova un’ulteriore base quadrata. La scoperta è stata presentata sul Bullettin of The American Schools of Oriental Research, con un articolo a firma di Sarah Parcak e Christopher A. Tuttle.

Petra è stata promossa tra le nuove 7 meraviglie del mondo nel 2007. Dal 400 a. C. al 106 d. C. è stata la capitale dell’impero dei Nabatei, un popolo di commercianti dell’Arabia antica che si erano insediati nelle oasi del nord ovest – alle quali, al tempo di Flavio Giuseppe, fu dato il nome di Nabatene – ossia nell’area che fungeva da confine fra la Siria e l’Arabia, dall’Eufrate al Mar Rosso.

Petra è conosciuta fin dalla preistoria e ogni anno la città – scavata in pareti di roccia rosse, bianche e rosa – è visitata da oltre mezzo milione di turisti. Inoltre, è molto conosciuta anche negli ambienti cinematografici in quanto nel  1989 fu scelta per girare il film “Indiana Jones e l’ultima crociata”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS