USA, DOPPIA TRAGEDIA PER AEREI PRECIPITATI, SU UN’AUTO E IN UN LAGO: 6 MORTI Uno dei velivoli è caduto su un’auto berlina a Houston, in Texas, l’altro è finito nel lago in North Dakota

647
tragedia incidenti aerei

Doppia tragedia, tra cielo e terra, negli Stati Uniti d’America, ieri, giovedi 9 giugno, a distanza di poche ore. A Houston, in Texas, nel pomeriggio, un piccolo aereo Cirrus SR-20, proveniente dall’Oklaoma, è precipitato su un’automobile berlina in sosta nell’area di parcheggio davanti a un negozio di ferramenta e di attrezzi da lavoro, a poca distanza dallo scalo dell’aeroporto “William P. Hobby” della città texana. Le tre le vittime dell’incidente sono: Tony Gray, 52 anni, con la moglie Dana, 46, e il fratello Jerry. Erano in viaggio verso Houston, per fare visita al padre dei due uomini, ricoverato in ospedale per un tumore terminale. La notizia è stata data per primo dal quotidiano “Chron”.

Altre tre persone sono rimaste uccise, nello stesso pomeriggio di ieri, nei pressi della città di Wishek, in North Dakota, dove un piccolo velivolo a quattro posti, il Piper PA-28, in volo verso Bismarck da Highway Patrol, è caduto nel lago, il May Lake. Sono morti: il giovane pilota di 19 anni, un bambino di 10 anni e una donna di 39 anni, i cui nomi non sono stati resi noti, dalle forze dell’ordine, in quanto ancora non sono stati avvisati i familiari delle vittime. Lo ha reso noto “KX News”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS