ROMA 2024, MONTEZEMOLO: “CON UN SINDACO CONTRARIO SALTA TUTTO” Il presidente del Comitato per i Giochi nella Capitale: "Sarebbero un'opportunità per i giovani. Siamo vicino alla metà"

519
montezemolo

“È giustissimo partire dalle priorità. Se mi dicessero vuoi le Olimpiadi oggi, risponderei di no. Ma qui parliamo dei Giochi del 2024. Significa che ci sono 5 anni della prossima amministrazione e poi altri 3. Io mi aspetto che in 8 anni i problemi della capitale siano risolti, e che quindi Roma sia in grado di affrontare la sfida”. Lo ha detto al Corriere della Sera, Luca Cordero di Montezemolo, presidente del Comitato Roma 2024, sulla candidatura della Capitale ad ospitare i Giochi olimpici.

“Noi oggi – ha spiegato Montezemolo – dobbiamo avere in mente i giovani e giovanissimi. Quelli di 13-15 anni, che saranno gli atleti delle Olimpiadi del 2024. E quelli che avranno un’occasione di lavoro. Si tratta, da qui al 2024, di 180 mila posti, secondo lo studio della commissione di esperti presieduta da Beniamino Quintieri. E il Pil, nello stesso periodo, aumenterà del 2,4%”.

L’ex presidente della Ferrari ha aggiunto che con un sindaco contrario alle Olimpiadi non si potrebbe andare avanti sulla candidatura di Roma. “Saremmo costretti a ritirarla – ha affermato – mentre siamo vicini alla meta. La decisione sarà presa a settembre 2017, siamo ottimamente piazzati nella competizione con Los Angeles e Parigi. Perciò mi auguro che, chiunque sarà sindaco, ci si unisca e si faccia squadra per vincere”. Sull’uscita del capitano della Roma, Francesco Totti, favorevole alle Olimpiadi, Montezemolo ha commentato: “Totti, come tutti gli sportivi, quelle cose le ha dette da tempo”. Quindi, sui costi, fa sapere: “Si possono programmare con un budget contenuto: 3,2 miliardi dei quali quasi 2 arriveranno dal Cio”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS