HOSTESS IN BIKINI, BUFERA SULLA COMPAGNIA AEREA

824
bikini

Infuria la bufera negli uffici della compagnia aerea VietJet Air, in questi giorni molto criticata sui social network per le foto delle nuove divise che le hostess devono indossare. Definirle divise è una parola grossa: si tratta di bikini. All’inizio si pensava a una semplice campagna pubblicitaria che voleva colpire l’attenzione dei viaggiatori e suscitare interesse, ma la direttrice della compagnia, Vu Pham Nguyen Tung, candidata a essere la prima donna miliardaria del Vietnam, ha spiegato che si trattava davvero delle nuove divise. Il caso è scoppiato dopo che una famosa modella di lingerie del Vietnam aveva postato sul proprio profilo Facebook le foto in bikini su un aereo.

Probabilmente, la compagnia vietnamita voleva replicare ciò che ogni anno fa la Ryanair, pubblicando il calendario delle hostess in bikini. La differenza è che le assistenti di volo Ryanair posano per un calendario, e non vagano per l’aereo in costume da bagno. Inoltre, lo scopo del calendario Ryanair è benefico. “Non importa che la gente associ l’immagine della compagnia aerea a quella dei bikini – ha commentato Vu – se ciò rende felici i passeggeri siamo felici anche noi”.

VietJet ha già avuto problemi in passato per aver organizzato una sfilata lungo il corridoio centrale di un aereo durante un volo. Per questo show era stata multata, in quanto aveva violato il regolamento aeronautico per aver organizzato uno spettacolo non autorizzato. Lo scopo della sfilata era l’inaugurazione del volo tra Ho Chi Minh City e la località balneare di Nha Trang. Sa ricordato che VietJet è una compagnia aerea privata che sta per quotarsi in borsa. Dopo la pubblicazione delle foto il suo valore è cresciuto del 30%.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS