GIRONE INCONTRA MATTARELLA: “L’ITALIA MI E’ STATA VICINA” Il capo dello Stato ha ricevuto il Marò al Quirinale. Nei giorni scorso il militare ha riabbracciato il suo cane

546
mattarella girone

“Ho sempre sentito l’Italia vicina”. Lo ha detto il sottoufficiale Salvatore Girone durante l’incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Presenti all’evento, anche moglie e figli del marò, accompagnati dal capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Giuseppe De Giorgi. Girone è tornato in Italia dall’India, dove è accusato, insieme al fuciliere Massimiliano Latorre, di aver ucciso due pescatori indiani al largo dello Stato indiano del Kerala il 15 febbraio del 2012.

Qualche giorno fa Girone ha potuto riabbracciare anche il suo cane, inizialmente bloccato alla frontiera indiana per assenza di documenti. La mattina del 5 giugno il golden retriever del Marò è sbarcato all’aeroporto di Fiumicino. “Argo sta bene. Finalmente la famiglia è al completo”, ha affermato all’Adnkronos Vania Girone, moglie del militare. “I nostri figli sono felicissimi, in particolare la piccola, Martina – ha proseguito Girone – il cane lo avevamo preso soprattutto per lei. Ora torniamo a casa, in Puglia, felici e tutti insieme”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS