NUOVO SPOT PER LA GMG, IL PRESIDENTE POLACCO DUDA INVITA I GIOVANI A CRACOVIA Zaryn, responsabile della della comunicazione della sicurezza nazionale: "Nessun segnale di aumento rischi attentati”

827
gmg cracovia

“Vi aspettiamo a braccia aperte a Cracovia”. Con queste parole lanciate oggi da un spot tv. il presidente polacco Andrzej Duda e la moglie Agata invitano i giovani di venire in Polonia alla fine di luglio prossimo in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù in programma a Cracovia. Secondo Duda, sarà l’occasione per “rafforzare la fede” ma anche per “innamorarsi nella Polonia”. “Ci rallegriamo di poter ospitare in Polonia anche papa Francesco”, continua il capo di Stato, mentre per la First Lady la Gmg sarà “il tempo particolare in un luogo particolare”, dato che “i cristiani da ogni parte del globo si troveranno nella città di Cracovia alla quale era cosi fortemente legato Giovanni Paolo II”.

Lo spot senza, precedenti, è lanciato dai media polacchi anche in versione inglese e tedesca. Secondo le ultime previsioni, in occasione della Gmg la Polonia ospiterà oltre due milioni e mezzo di giovani. Per motivi di sicurezza in luglio prossimo, a causa del vertice della Nato a Varsavia e della Gmg, le autorità polacche hanno deciso di rafforzare i controlli sulle frontiere. Nei giorni scorsi, il presidente Andrzej Duda e la moglie Agata hanno potuto incontrare e salutare il Papa in occasione della messa in Piazza San Pietro per la canonizzazione di due nuovi santi, il polacco Stanislao di Gesù Maria Papczynski e la svedese Maria Elisabetta Hesselblad, nella quale Duda ha guidato la delegazione ufficiale della Polonia.

“Non esiste nessun segnale che faccia pensare ad un aumento di rischio attentati in Polonia” durante la Gmg di Cracovia. Ad affermarlo è Stanislaw Zaryn, capo della sezione Comunicazione del Dipartimento nazionale di Sicurezza, dopo che il Dipartimento di Stato americano aveva lanciato un avviso ai cittadini Usa di possibili minacce di attacchi terroristici in Europa, Francia e Polonia, in concomitanza con gli Europei di Calcio e la Gmg di Cracovia con Papa Francesco.

A questo evento sono attesi oltre due milioni di giovani da tutto il mondo. Zaryn si è detto “consapevole dei rischi connessi all’organizzazione di un simile evento ma non ci sono segnali di un aumento del rischio di attacchi. Quello del Dipartimento di Stato Usa – ha affermato l’esponente polacco – è un avvertimento di routine e non ci sono evidenze di atti terroristici pianificati in Polonia”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS