GIORDANIA: ASSALTATA UNA SEDE DELL’INTELLIGENCE, 5 VITTIME Nessun gruppo ha rivendicato l'attacco, avvenuto all'interno del campo profughi palestinese di Baqaa

614
giordania

Un sede dell’intelligence giordana è stata attaccata nella periferia nord di Ammam. Nell’assalto due impiegati e tre ufficiali dei servizi segreti hanno perso la vita. L’attentato è avvenuto nel campo profughi palestinese di Baqaa, come ha spiegato la tv panaraba Al Arabya, ed è stato compiuto da due uomini armati.

Nessun gruppo armato o appartenente alla galassia jihadista sinora ha rivendicato l’azione. Ma il portavoce del governo, Muhammad al Momani, ha assicurato che le “forze di sicurezza stanno dando la caccia ai responsabili e indagando sulle circostanze dell’attacco terroristico”.

Nei campi, come quello di Baqaa, la situazione resta molto tesa in quanto queste aree restano le più povere del Paese e soprattutto senza opportunità economiche. Per queste motivazioni gli osservatori hanno avvertito un intensificazione del fenomeno di radicalizzazione nel Paese, soprattutto in questa area estremamente disagiata dalla quale sono già partiti decine di abitanti per unirsi ai gruppi jihadisti in Siria e Iraq.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS