COMUNALI: AL CENTROSINISTRA 18 CAPOLUOGHI DI PROVINCIA Successo al primo turno a Rimini e Salerno. Cosenza resta al centrodestra. Sorpresa a Latina: in vantaggio il medico Coletta

475
elezioni-comunali-italia

Non ci sono sono solo Roma, Milano, Torino, Bologna, Napoli, Cagliari e Trieste. La partita della amministrative riguarda anche altri 18 Comuni capoluoghi di Provincia. Il centrosinistra passa al primo turno a Rimini (Andrea Gnassi 57%) e Salerno, con il trionfo del deluchiano Vincenzo Napoli che raccoglie oltre il 70%; mentre il centrodestra incassa Cosenza, con Mario Occhiuto al 59,2%.

Eletta al primo turno anche Marta Cabriolu alla guida del Comune di Villacidro, della Provincia del Medio Campidano, in Sardegna. Appuntamento al 19 giugno per gli altri 14 Comuni capoluogo. Il centrosinistra è al ballottaggio in 13 casi. Tutti salvo, per ora, Latina che, a metà scrutinio, registra il boom della lista civica del medico Damiano Coletta, 22,9% contro il 22,7% di Nicola Calandrini del centrodestra e il 21% di Enrico Forte del Pd.

Dieci i candidati del centrodestra al secondo turno. Tra loro Clemente Mastella che nella sua Benevento sfida Raffaele Del Vecchio del Pd con il 33% contro il 32,9% (anche qui i dati sono di metà scrutinio). M5s al ballottaggio tra i capoluoghi solo a Carbonia, mentre sono 3 i casi in cui approdano alla sfida finale anche candidati che guidano Liste civiche (Brindisi e Crotone, oltre a Latina).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS