TRAGEDIA IN INDIA: AUTOBUS CADE IN UN FOSSATO, 17 MORTI Oltre al pesante automezzo anche due vetture, prive di passeggeri, sono cadute nel fosso

384
autobus

Tragedia a Mumbai, città di oltre 12 milioni di abitanti dell’India centrale nota anche come Bombay. Questa mattina, nella capitale dello stato del Maharashtra, Almeno 17 persone sono morte e altre 30 sono rimaste ferite quando un autobus ha urtato due automobili ferme, nello stesso senso di marcia, sul ciglio della superstrada per Pune – città a circa 120 km a sud-est di Mumbai sempre nello stato del Maharashtra – finendo in un fossato profondo una decina di metri. Lo riferisce l’agenzia di stampa Pti. Un portavoce della polizia di Navi Mumbai ha indicato che l’incidente è avvenuto intorno alle 5:30 del mattino vicino alla località di Panvel, e che oltre al pesante automezzo anche le due vetture, prive di passeggeri, sono finite nel fossato.

L’ultimo grave incidente stradale nel Paese dei maragià era avvenuto il 15 maggio scorso quando un camion si schiantò contro un autorisciò. Il bilancio fu drammatico: nell’incidente morirono 15 persone, fra cui sette bambini e cinque donne. La Tragedia era avvenuta alla periferia della città di Bhainsa, nello stato di Telengana, nel sud-est dell’India. Un camion carico di ghiaia, aveva ricostruito il distretto di Polizia di Adilabad, si era scontrato con l’autorisciò a bordo del quale c’erano 18 persone: tredici erano morte sul colpo, altre due in ospedale. Otto delle vittime appartenevano alla stessa famiglia proveniente dal vicino Stato del Maharashtra, lo stesso che oggi ha vissuto la tragedia del bus precipitato nel fossato.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS