QUIRINALE IN 3D: IL COLLE APRE ALLE VISITE VIRTUALI Il software, realizzato dalla Digital Lighthouse, permette la navigazione anche con i visori Oculus rift

624
Quirinale

Passeggiare per le stanze del Quirinale restandosene comodamente seduti a casa. È quanto permette di fare una innovativa app studiata appositamente per “la casa degli italiani”. Si tratta di Quirinale 3D VR, un software – realizzato dalla Digital Lighthouse S.r.l di Potenza – che permette la navigazione attraverso la realtà virtuale anche in modalità immersiva con i visori Oculus rift, lo schermo da indossare sul viso che permette un ampio campo visuale.

Il visitatore potrà spostarsi liberamente nelle sale in 8 delle 36 sale del Piano Nobile del Quirinale, zoomare fino ad apprezzare dettagli architettonici e decorativi invisibili ad occhio nudo, interagire con gli oggetti e accedere a contenuti multimediali di approfondimento con i 160 quadri e arazzi, gli oltre 600 orologi, busti e arredi o i 36 splendidi lampadari presenti. Ogni ambiente, infatti, è stato ricostruito con precisione e accuratezza millimetrica, per un totale di circa 780 scansioni laser, 120mila fotogrammi e 15 Terabyte (pari a 1000 Gigabyte) di dati.

Alle otto sale attualmente esplorabili in 3D sono, tra le quali la sala delle Logge e la Biblioteca del Piffetti, si aggiungeranno periodicamente le rimanenti grazie ai successivi aggiornamenti. Un primato per l’Italia nell’utilizzo di tecnologie digitali per la fruizione di un palazzo istituzionale realizzato dalla giovane azienda lucana che lo ha donato al segretariato generale della Repubblica. Il software è scaricabile gratuitamente dal sito del Quirinale: palazzo.quirinale.it.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS