MALAWI, MILIONI DI PERSONE SOFFRONO LA FAME A CAUSA DI EL NIÑO Le piogge devastanti che si sono abbattute al nord hanno aggravato le calamità

615
Malawi

Allarme in Malawi, dove quasi la metà degli abitanti dello stato si trovano in precarie condizioni a causa della forte carestia che li ha colpiti. I raccolti scarsi, o nel peggiore dei casi inesistenti, sono le conseguenze di El Niño, che lo scorso anno ha colpito la maggior parte delle regioni meridionali e settentrionali dello Stato.

Inoltre, le piogge devastanti che si sono abbattute al nord hanno aggravato le calamità, tanto che ad aprile scorso è stato dichiarato lo stato di emergenza. Nel frattempo, i prezzi dei generi alimentari continuano a salire dato che la valuta nazionale, il Kwacha, continua a svalutarsi, costringendo le famiglie più povere a ridurre il loro già precario numero di pasti quotidiani o a vendere i propri beni per poter fare fronte alla situazione.

Secondo le informazioni che sono state raccolte dall’agenzia Fides, coloro che sono più a rischio sono i bambini. L’Agenzia ha spiegato che se prima un sacco di mais costava 7 dollari attualmente ne costa 15. Le statistiche più recenti sulla Malnutrizione Severa Acuta (SAM) mostrano un aumento del 100% da dicembre 2015 a gennaio 2016. L’Unicef ha registrato oltre 4,300 casi di malnutrizione severa solo nel mese di gennaio di quest’anno doppiando le cifre registrate a dicembre 2015.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS