LA BULGARIA COSTRUISCE ALTRI 35 KM DI MURO AL CONFINE CON LA TURCHIA La lunghezza complessiva della barriera dovrebbe arrivare a 268 chilometri

637
Bulgaria

Un ulteriore tratto di muro, della lunghezza di 35 chilometri, è stato costruito dalla Bulgaria lungo il confine con la Turchia, sul territorio della regione di Yambol. Lo scopo della barriera, riferiscono i media, è quello di ostacolare il passaggio illegale dei migranti clandestini provenienti dalla vicina Turchia.

La lunghezza complessiva della barriera dovrebbe arrivare a 268 chilometri. Il ministro dell’Interno, Rumyana Bachvarova, aveva dichiarato tre mesi fa che entro la fine dell’estate dovrebbero essere costruiti oltre 170 chilometri di barriera. Intanto le autorità di Sofia hanno inviato oggi un reparto militare di sessanta uomini con equipaggiamento tecnico per assistere la polizia al valico di frontiera di Kulata, al confine con la Grecia. Nel fine settimana a Kulata sono stati intercettati e bloccati un centinaio di migranti clandestini provenienti da Afghanistan, Siria e Iraq che poi sono stati rimandati in Grecia.

La costruzione della barriera è stata approvata nel 2013 dalle autorità di Sofia, è costruita con reti metalliche e filo spinato e ogni 100 metri è prevista la presenza di una sentinella che avrà un doppio ruolo: quello di controllare che i suoi colleghi adempiano al loro compito e quello di evitare l’ingresso illegale di profughi. La prima fazione della recinzione è stata terminata nel settembre del 2014. Secondo le statistiche del governo questo muro, più il rafforzamento dei servizi di pattugliamento, ha fatto sì che nel 2014 solo 4.000 persone siano riuscite a entrare illegalmente in Bulgaria, rispetto alla 11mila del 2013.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS