NIGERIA, IN UN ANNO LIBERATI OLTRE 11MILA PRIGIONIERI DI BOKO HARAM Lo ha reso noto l'Ufficio del Consigliere del Presidente Muhammadu Buhari

7111
Nigeria

Nel primo anno di Presidenza della Nigeria di Muhammadu Buhari sono state liberate oltre 11mila persone sequestrate dai terroristi di Boko Haram. Lo ha reso noto l’Ufficio del consigliere speciale Presidente attraverso i media locali.

“A febbraio 2016, il numero totale delle persone soccorse dalle truppe nigeriane durante le operazioni in corso nel nordest del Paese è arrivato a 11.595”, si legge nel documento ufficiale. “Il trasferimento a maggio 2015 del Centro di comando militare della Nigeria a Maiduguri ha contribuito al successo nella lotta contro la guerriglia nella parte nordorientale della Nigeria. Da dicembre 2015, l’esercito nigeriano ben motivato e ringiovanito ha riconquistato tutti i territori del Paese in precedenza sotto il controllo Boko Haram”.

La Nigeria ha fornito alla Multinational Joint Task Force (Mnjtk), la coalizione internazionale anti-terrorismo di Paesi africani a carattere militare, con sede a N’Djamena, in Ciad, 21milioni di dollari, da giugno 2015, e si è impegnata a versarne altri 79milioni, per raggiungere la quota di 100milioni di dollari di impegno economico. Fanno parte della Mnjtk truppe militari principalmente provenienti da Benin, Camerun, Ciad, Niger e Nigeria, con l’obiettivo specifico di sconfiggere il gruppo di Boko Haram.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS