FULMINI A PARIGI, FOLGORATI OTTO BAMBINI NEL PARCO: 3 SONO GRAVI Anche in Germania, 35 persone sono state colpite da un fulmine durante una partita di calcio tra ragazzi

1318

Otto bambini e tre adulti sono stati colpiti da un fulmine ieri in pieno centro a Parigi, mentre festeggiavano un compleanno nel parc Monceau, uno dei parchi più frequentati della Capitale a due passi dall’Arco di Trionfo e dagli Champs-Elysees. Ieri mattina, Météo France aveva lanciato l’allerta sul rischio di violenti temporali sul territorio nazionale. La perturbazione si è presentata nel primo pomeriggio, abbattendosi prima sul cielo del Roland Garros – dove tutti i match sono stati sospesi con tennisti e spettatori costretti a riparare all’interno delle strutte dell’impianto sportivo – per poi spostarsi verso il centro.

L’incidente, rarissimo, è avvenuto durante il forte temporale pomeridiano, che ha costretto il gruppo a cercare un minimo riparo sotto un albero per proteggersi dalle forti piogge. Poi, l’imponderabile: un fulmine si è abbattuto proprio sull’albero sotto il quale si stavano riparando genitori e figli. Otto bambini e tre adulti sono stati feriti: quattro persone, tra cui tre bimbi, sono in pericolo di vita. Secondo i primi accertamenti, nessuno di loro è rimasto ferito dalla caduta dell’albero seguita all’impatto con il fulmine. Per i pompieri, “è stato evitato un dramma più grave”.

I forti temporali presenti in larga parte d’Europa hanno causato danni e feriti anche i Germania. A Hoppstädten, nel land della Renania Palatinato, trentacinque persone sono state colpite da un fulmine durante una partita di calcio di bambini, tutti tra 9 e 11 anni. Sono rimasti seriamente feriti 3 adulti fra cui l’arbitro, di 45 anni, direttamente colpito dal fulmine. Il fulmine è caduto nel campo all’improvviso quando la partita si era appena conclusa. “Non c’era pioggia e neanche il cielo si era scurito”, hanno riferito i testimoni, citati dalla polizia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS