LIBIA, TRUPPE MILITARI DI AL SERRAJ A 12 KM DA SIRTE La notizia è stata data al'agenzia Ansa dal portavoce, il generale Mohamed al-Ghasri

584
Sirte, le truppe militari del premier libico al Serraj a 12 km
I pick up dell'Isis che sfilano a Nawfaliyah, Libia, a ovest di Sirte, 15 febbraio 2015. ANSA/ NETWORK ISIS

Le forze armate del Consiglio presidenziale guidato dal premier del Governo di unità nazionale designato in Libia dalle Nazioni Unite, Fayez al Sarraj, sono arrivate a 12 chilometri da Sirte, compiendo un “notevole progresso” nell’avanzata verso la roccaforte dell’Isis nel Paese. Il capoluogo era stato liberato dalle milizie del Califfato soltanto per tre giorni, dal 17 al 20 febbraio 2015.

La notizia è stata data all’Ansa dal portavoce delle operazioni militari per la liberazione di Sirte, il generale Mohamed al-Ghasri. “L’Esercito libico è arrivata alla centrale a vapore a 12 chilometri da Sirte”, ha dichiarato all’agenzia di informazione italiana.

Il premier Serraj era arrivato a Tripoli dal mare, a bordo di una motovedetta, due mesi fa, e subito aveva lanciato l’appello a “unificare gli sforzi libici contro Daesh”. Ma, pure, in una intervista al quotidiano britannico Dayly Telegraph, pochi giorni fa, in occasione del vertice di Vienna, aveva dichiarato che “il pericolo maggiore è dato dall’isolamento della Libia e dalle divisioni nel Paese”. E aveva chiesto ai leaders occidentali di mettere fine all’embargo sulle armi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS