ASSALTATO UN BAR AL TERMINE DI MILAN-JUVE, 2 ACCOLTELLATI Arrestato un 19enne. 71 tifosi rossoneri sottoposti a Daspo

542
milan

Non termina col far play la finale di Coppa Italia, giocata ieri sera, tra Milan e Juventus, allo Stadio Olimpico di Roma. Alcuni tifosi milanisti hanno assaltato un bar della Capitale intorno all’una di notte. Due persone sono state accoltellate e trasportate in gravi condizioni in ospedale. Il fatto è accaduto in un locale di via Leone IV, a pochi passi dal Vaticano. Secondo quanto si è appreso, la polizia ha controllato tre pullman di supporter del Milan e arrestato un 19enne. Accanto al bar sono stati sequestrati bastoni e coltelli. I due feriti, un 26enne e un 40enne, sono ricoverati in ospedale in prognosi riservata ma non sarebbero in pericolo di vita. A quanto ricostruito dalla polizia, i responsabili dell’assalto nel locale in zona Prati sarebbero scesi dal pullman solo qualche minuto per poi risalire a bordo per lasciare la città. La polizia ha identificato tutti i passeggeri di tre bus di supporter rossoneri e arrestato un 19enne. Sono ancora da chiarire i motivi del ferimento.

Questa mattina 71 tifosi sono stati denunciati dalla polizia e sottoposti a Daspo. Gli inquirenti hanno individuato i 3 pullman su cui viaggiavano gli aggressori e tutti i 200 passeggeri sono stati identificati. Il 19enne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio perché considerato autore materiale del gesto. Sono ancora in corso indagini per individuare gli altri partecipanti all’aggressione. Durante le perquisizioni sono stati sequestrati 7 coltelli e mazze di legno, trovati nei pressi del luogo del ferimento, mentre all’interno di uno dei pullman è stata sequestrata un’altra mazza di legno, vari cacciaviti, fumogeni, 2 “bomboni” e sostanza stupefacente (hashish e marijuana).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS