UNIONI CIVILI, IL PRESIDENTE MATTARELLA HA FIRMATO LA LEGGE Il ddl era stato approvato in via definitiva con 372 voti favorevoli, 51 contrari e 99 astenuti lo scorso mercoledì

531
mattarella

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il disegno di legge sulle unioni civili. La notizia è stata annunciata dal Quirinale. Il ddl Cirinnà aveva incassato l’ok della Camera lo scorso mercoledì: sul provvedimento il governo di Matteo Renzi aveva posto la fiducia per blindare il testo.

Il ddl era stato approvato in via definitiva con 372 voti favorevoli, 51 contrari e 99 astenuti. “oggi è un giorno di festa per tanti”, aveva scritto il premier Renzi in un post sul suo profilo Facebook prima della votazione. E aveva dedicato il passaggio del ddl ad Alessia Baldini, morta a 41 anni in seguito a un tumore. Originaria di San Piero a Sieve (Firenze) di cui era stata anche sindaco si era battuta in prima persona contro l’omofobia.

La decisione di porre la fiducia sul testo è stata, però, accolta in modo polemico dalle opposizioni e dal mondo cattolico. Il segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, ha parlato di un’occasione persa per il dibattito parlamentare. Il governo, ha commentato il vescovo, “ha le sue logiche, le sue esigenze, probabilmente avrà anche le sue ragioni, ma il voto di fiducia, non solo per questo governo ma anche per quelli passati, spesso rappresenta una sconfitta per tutti”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS