GLI USA: “IN LIBIA UNA MISSIONE A LUNGO TERMINE. PROBABILMENTE A GUIDA ITALIANA” La notizia è stata resa pubblica dal capo degli stati maggiori congiunti della difesa americana joseph F. Dunford

518
dunford

Nell’ultimo vertice internazionale di Vienna si è deciso formalmente di armare il governo guidato dal premier Sarraj ed è stato ufficialmente escluso un intervento diretto sul territorio della Libia. Nonostante ciò proseguono le attività di preparazione di una possibile azione militare che potrebbe essere guidata dall’Italia. È quanto ha dichiarato al Washington Post il capo degli stati maggiori congiunti della difesa americana Joseph. F. Dunford.

“In Libia ci sarà una missione a lungo termine” dice Dunford anticipando l’ipotesi che il governo Sarraj farà senz’altro richiesta in tal senso. Secondo il generale, la missione potrebbe essere ancora guidata dall’Italia anche se, scrive il Washington Post, negli ultimi tempi il premier italiano Renzi sembra aver frenato sll’ipotesi di mandare truppe sul terreno..

Il governo italiano – dice Dunford che ha parlato a Bruxelles col suo omologo italiano generale Claudio Graziano – “è ancora disposto alla missione” anche se “ha posto condizioni”(tra queste il Washington Post cita l’identificazione di chi precisamente dovrà essere addestrato in Libia e la copertura della missione con un mandato ONu). “Se tali condizioni saranno accolte – dice Dunford – gli italiani mi hanno indicato di essere ancora disponibili”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS