ROMA, DETENUTI AL LAVORO PER IL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA Al via il progetto realizzato in base agli accordi Dap Santi Consolo, il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale e Ama spa

909
detenuti

E’ iniziato l’impiego dei primi venti detenuti selezionati per il progetto dei lavori di pubblica utilità in aree e percorsi urbani interessati dallo svolgimento del Giubileo Straordinario della Misericordia, voluto da Papa Francesco. I carcerati, provenienti dalla casa di reclusione di Rebibbia (14), dalla casa circondariale femminile Rebibbia “G. Stefanini” (4), e dalla Terza casa circondariale di Rebibbia (2), parteciperanno a tre giorni di formazione, per un totale di quattro ore giornaliere, curati dal Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale, presso la Casa del Giardinaggio dell’Urbe.

Al termine del percorso formativo, dieci detenuti saranno immediatamente impiegati in attività di pulizia e decoro del verde presso il Colle del Gianicolo, i giardini di via Garibaldi e a Villa Sciarra; due svolgeranno il loro lavoro presso i giardini di Piazza Vittorio; otto presso i giardini di via Carlo Felice, S. Giovanni in Laterano e S. Croce in Gerusalemme. Il progetto è stato attivato sulla base degli accordi raggiunti il 21 aprile 2016 tra il Capo del Dap Santi Consolo, il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale ed Ama spa di seguito alla Convenzione quadro stipulata dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando e dal Commissario Straordinario di Roma Capitale Prefetto Francesco Paolo Tronca lo scorso 7 aprile.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS