ALLUVIONI IN SRI LANKA: 11 MORTI E OLTRE 130MILA SFOLLATI L'acqua ha raggiunto livelli impressionanti in alcune aree e molte zone sono ancora inaccessibili per i rami caduti che hanno bloccato le strade

715
alluvioni

E’ salito ad 11 morti il bilancio dei morti causati dal maltempo in Sri Lanka, che per il quarto giorno consecutivo è stato flagellato da piogge intense, compreso il distretto di Colombo. Le eccezionali precipitazioni hanno causato alluvioni, straripamento di fiumi e smottamenti.

Il centro di gestione dei disatri (dmc) cingalese ha comunicato che decine di persone sono rimaste ferite, mentre 6 risultano disperse. Inoltre, almeno 200 mila persone sono state colpite dall’ondata di maltempo, di cui 134 mila sono state costrette a lasciare le loro case.

Nella sua pagina online il quotidiano Colombo Gazette precisa che ad oggi sono 19 i distretti interessati da piogge e forte vento, aggiungendo che le vittime più recenti sono una donna e due bambini travolti da una frana di fango a Kadugannawa. Il Dipartimento di meteorologia dello Sri Lanka ha reso noto che la bassa pressione che ha causato il fenomeno meteorologico avverso sta lentamente allontanandosi dal territorio congolese, e che le piogge si diraderanno nei prossimi giorni, ma non i forti venti.

L’acqua ha raggiunto livelli impressionanti in alcune aree e molte zone sono ancora inaccessibili per i rami caduti che hanno bloccato le strade. Nel distretto di Killinochchi, nel Nord, sono caduti circa 373 millimetri di pioggia in 24 ore, più di un quarto della quantità annuale nella regione. Secondo il servizio meteo potrebbe continuare a piovere almeno per altre 24 ore.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS