INDIA, IL MINISTERO DELLA DIFESA SPERIMENTA UN SISTEMA ANTIMISSILISTICO Il Pakistan ha espresso preoccupazione per il nuovo sistema e ha detto che solleverà la questione a livello internazionale

392

L’India ha sperimentato un sistema antimissilistico che fa parte di uno “scudo spaziale” per proteggere i suoi cieli da missili balistici nemici. Lo riferisce oggi l’agenzia di Pti. Il lancio di prova dell’Advanced Air Defence (Aad) è avvenuto ieri da una base militare spaziale al largo delle coste dello stato centro orientale dell’Orissa.

L’intercettore, lungo 7,5 metri, ha distrutto una versione di un missile “ostile” Prithvi lanciato da una nave ancorata nella baia del Bengala. Secondo una fonte dell’Organizzazione per la ricerca e lo sviluppo della Difesa (Drdo) l’esperimento “ha confermato diversi parametri del missile durante il volo guidato e ha avuto esito positivo”.

Reagendo alla notizia, il Pakistan ha espresso preoccupazione per il nuovo sistema e ha detto che solleverà la questione a livello internazionale. In una intervista a Radio Pakistan, il consulente del primo ministro per gli Affari Esteri, Sartaj Aziz, ha spiegato che il test “disturba gli equilibri nella regione” e che il suo Paese cercherà di acquisire una simile tecnologia avanzata per controbilanciare la nuova difesa aerea indiana.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS