OGGI E’ LA GIORNATA MONDIALE DELLE TELECOMUNICAZIONI E DELLA SOCIETA’ DELL’INFORMAZIONE

748
telecomunicazioni

Si celebra oggi, Martedì 17 maggio 2016, con convegni e incontri in molte sedi universitari italiane, la Giornata Mondiale delle Telecomunicazioni e della Società dell’Informazione. L’evento, promosso nell’ambito dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni (Itu), vuole evidenziare il contributo che l’uso di Internet e delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni (Ict) offrono alle società e alle economie. Un ulteriore obiettivo, oggi, è dare rilievo alle modalità con le quali colmare il divario digitale tra Paesi del Nord e del Sud del mondo, tra Nazioni povere e ricche anche in termine di nuove tecnologie e accesso alle conoscenze informatiche (e non).

L’Itu (dall’inglese: “International Telecommunication Union”) è un’organizzazione internazionale che si occupa di definire gli standard nelle telecomunicazioni e nell’uso delle onde radio. È stata fondata il 17 maggio 1865 a Parigi da 20 membri con il nome di International Telegraph Union, cambiando con il nome attuale nel 1932. Dal 1947 è una delle agenzie specializzate delle Nazioni Unite e l’attuale sede è a Ginevra.

Gli scopi principali che si prefigge l’Itu – esplicitati nella giornata mondiale – sono quelli di estendere la cooperazione internazionale per migliorare le telecomunicazioni; favorire lo sviluppo dei mezzi tecnici ed il loro sfruttamento più efficace e armonizzare gli sforzi delle nazioni verso i fini comuni. L’Itu è divisa in tre settori. L’Iit-R o Settore radiocomunicazioni, che si occupa dell’organizzazione e nella ripartizione mondiale delle radiofrequenze e delle orbite dei satelliti di telecomunicazione. L’Itu-T o Settore standardizzazione: sviluppate da gruppi di studio costituiti da esperti sia del settore pubblico che privato, le raccomandazioni aiutano a gestire il traffico globale delle informazioni permettendo un armonico sviluppo sociale ed economico in tutto il mondo. Infine, l’Itu-D o Settore sviluppo, con il compito di consentire a tutti gli abitanti del pianeta di comunicare attraverso l’accesso a infrastrutture e ai servizi di informazione e comunicazione.

A questi settori si è aggiunto l’International Multilateral Partnership Against Cyber Threats (Impact), con sede a Kuala Lumpur (in Malesia), il cui fine dichiarato è la condivisione di informazioni su virus e vulnerabilità informatiche in tutto il mondo. L’ultimo World Conference on International Telecommunications, l’incontro mondiale Itu, si è svolto nel dicembre 2012 a Dubai (capitale di uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti) e, in quell’occasione, sono stati definiti gli standard di Internet per i prossimi decenni. La Giornata Mondiale delle Telecomunicazioni e della Società dell’Informazione intende promuovere una cultura globale della comunicazione sfruttando il potenziale delle nuove tecnologie rendendole accessibili a tutti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS