IL PREMIER MACEDONE REGALA UNA TIARA AL PONTEFICE E LO INVITA NEL SUO PAESE L'incontro in Vaticano tra il Papa e Velianoski è durato circa 30 minuti. Il copricapo è stato realizzato dalle suore di Rajcica

652
  • English
papa velianoski

E’ durato circa 30 minuti il colloquio privato, alla presenza dell’interprete, tra il Papa e il presidente del Parlamento della ex repubblica jugoslava di della Macedonia, Trajko Velianoski, ricevuto con un seguito composto anche dalla consorte e da un vescovo ortodosso e uno cattolico.

Il presidente del Parlamento ha donato al Papa una splendida tiara fatta a mano dalle suore del monastero di Rajcica, con perle del lago di Ohrid, e offrendola al Pontefice ha detto di sapere che i papi non usano più la tiara, ma di averla regalata per solennizzare questa visita. Papa Bergoglio ha ricambiato con copie della sua enciclica “Laudato sii” e delle esortazioni apostoliche “Evangelii gaudium” e “Amoris laetitia”.

Al momento di congedarsi sia il presidente che il vescovo cattolico hanno invitato il Papa a visitare la Macedonia, il presidente ha anche detto “ci vediamo al più presto”, probabilmente alludendo alla presenza di una delegazione macedone alla canonizzazione di madre Teresa di Calcutta, il prossimo 4 settembre.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS