WEST BENGALA, SI ROVESCIA BARCONE: 18 MORTI All'inizio le autorità hanno cercato di minimizzare l'incidente, dichiarando che nell'incidente era deceduta solamente una persona

452
gange

Tragedia in West Bengala, dove nella tarda serata di ieri un barcone si è rovesciato mentre percorreva il fiume Hoogly, nell’ord est dell’India. Al momento il bilancio delle autorità parla di 18 morti.

L’incidente si è verificato nel distretto di Birdwan e all’inizio le autorità locali hanno cercato di minimizzarlo fornendo un bilancio di un solo morto. Questo ha portato a una violenta protesta da parte dei famigliari delle vittime nel distretto di Nadia che hanno incendiato varie imbarcazioni scontrandosi con la polizia.

Col passare delle ore è però emerso che il barcone era sovraccarico e trasportava almeno 55 persone, mentre una squadra speciale di sommozzatori ha cominciato a recuperare i cadaveri che a fine mattinata di oggi erano 18. Il magistrato distrettuale incaricato delle indagini, Vijay Bharti, ha dichiarato che “i soccorritori sono ancora in attività per verificare se vi siano ancora corpi di vittime” lungo il letto del fiume, che è un affluente del Gange.

Un incidente simile si è verificato anche lo scorso agosto, quando un barcone sovraccarico è affondato nel Gange, causando la morte di 20 persone. Il ribaltamento del barcone è avvenuto poco dopo la sua partenza dal molo a causa di un’onda di piena che ha investito il natante.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS