GIORNATA DI PAURA ALL’OLD TRAFFORD: PACCO SOSPETTO, PARTITA RINVIATA

542
old trafford

E’ psicosi terrorismo nel mondo del calcio dopo gli attacchi fuori dallo Stade di France di Parigi e l’assalto dell’Isis al fan club del Real Madrid in Iraq, costato la vita a 16 persone. Gli stadi sono considerati ormai un obiettivo sensibile e il livello di allerta per possibili attentati è ai massimi livelli.

Lo dimostra quanto avvenuto all’Old Trafford, leggendario impianto di Manchester evacuato dopo il rinvenimento di un pacco sospetto prima della gara tra Utd e Bournemouth. Il Match di Premier League è stato rinviato per motivi di sicurezza. Ad essere svuotati sono stati due settori della tribuna intitolata ad Alex Ferguson.

Un annuncio dagli altoparlanti ha fatto riferimento a “un’operazione di sicurezza codice rosso”, invitando gli spettatori a lasciare quella tribuna. Secondo Sky News sono poi entrati in azione poliziotti con cani addestrati a fiutare eventuali esplosivi. La partita sarebbe dovuta cominciare alla 15 locali. Il Manchester United ha diffuso un messaggio via Twitter che conferma: “Il calcio d’inizio è stato rinviato all’Old Trafford dopo che un pacco sospetto era stato trovato nel Quadrante Nord Ovest (dello stadio). La polizia ha individuato l’oggetto e l’ha fatto brillare.

Non si trattava di un ordigno ma la minaccia è concreta. Un esperto di sicurezza ha spiegato: “Molte volte questo genere di cose si risolvono in falsi allarmi” e, quindi, l’obiettivo potrebbe essere quello di creare un clima di panico o anche di sviare l’attenzione, facendo concentrare l’interesse delle forze di sicurezza su un luogo per colpirne un altro. Ma la matrice di possibili attentati in Gran Bretagna sembra aver poco a che vedere con il terrorismo islamico. “Il livello di minaccia associato con i dissidenti irlandesi – ha avvertito l’anonimo esperto – è cresciuto negli ultimi tempi in seguito a minacce credibili che stiamo monitorando”. La settimana scorsa funzionari britannici hanno aumentato il livello di allerta su un possibile attacco da parte di dissidenti repubblicani irlandesi, alzandolo da “moderato” a “consistente”. Ciò significa, è la spiegazione, che un attacco viene visto come una “forte possibilità”.

Il fatto è avvenuto a poche ore dall’allarme lanciato da Rob Wainwright, direttore dell’Europol, che si è detto “preoccupato” dalla possibilità che gli Europei di calcio di Francia 2016 possano diventare un obiettivo di attacchi terroristici. E conferma che i luoghi di aggregazione, simbolo del benessere occidentale, siano sempre più nel mirino dell’Isis e degli altri gruppi jihadisti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS