AMMINISTRATIVE, PRONTO UN DECRETO PER VOTARE ANCHE IL 6 GIUGNO La proposta sarà discussa in Consiglio dei ministri. Toti: "Ipotesi giusta. Il ponte metterebbe in difficoltà gli italiani"

499
amministrative

Nel prossimo Consiglio dei ministri sarà presentato un decreto legge per consentire di votare alle amministrative anche lunedì 6 giugno oltre che domenica 5; ed anche lunedì 20 giugno, oltre al 19 giugno, per i ballottaggi. Questo sarebbe l’orientamento del Governo. Al provvedimento stanno lavorando gli uffici legislativi del ministero dell’Interno e di Palazzo Chigi. Nel decreto non dovrebbe invece esserci la sanatoria delle liste bocciate per motivi tecnici. Venerdì era stato lo stesso ministro dell’Interno Alfano, a margine di un incontro sulla sicurezza, ad avanzare questa proposta, augurandosi che “il governo dica di sì”.

Secondo Claudio Toti, governatore della Liguria, si tratterebbe di “un’ipotesi giusta” quella di votare anche il lunedì per le prossime elezioni amministrative, così come ipotizzato dal ministro dell’Interno. Il consigliere politico di Silvio Berlusconi ha rilevato che il voto arriva dopo il ponte della festa della Repubblica e metterebbe “molti italiani in difficoltà”.

Toti ha sottolineato inoltre che già ci si trova in una situazione di “un governo eletto da nessuno”, e quindi la scelta di allungare le operazioni di voto a lunedì “rimedierebbe alcuni errori fatti”. Il presidentente della Liguria è intervenuto a margine di una iniziativa elettorale a sostegno della candidata del centrodestra, Ilaria Caprioglio, a cui partecipa anche il governatore lombardo, Roberto Maroni

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS