IL FESTIVAL DI CANNES OMAGGIA DE NIRO CON “HANDS OF STONE” Il 16 maggio la prima del su Roberto Duran interpretato da Edgar Ramirez

540
de niro

Il Festival di Cannes, lunedì 16 maggio, accoglierà Robert De Niro per una proiezione unica e speciale nella selezione ufficiale di Hands of Stone del regista venezuelano Jonathan Jakubowicz. Il film racconta la storia del pugile panamense Roberto Duràn (interpretato da Edgar Ramirez) e del suo manager e allenatore Ray Arcel (interpretato da Robert De Niro) che lo porterà alla vetta del successo mondiale nel pugilato tra gli anni ’70 e gli ’80 con incontri leggendari, tra cui quello contro Sugar Ray Leonard.

“Sono contento di tornare a Cannes specialmente con questo film Hands of Stone di cui sono orgoglioso”, ha detto De Niro. Prodotto e distribuito da Weinstein Company, Hands of Stone, ha aggiunto Harvey Weinstein, “è un vintage De Niro. Chi conosce Bob sa quanta passione ha per il pugilato e il suo grande impeto per questo film è davvero autentico. Sarà una fantastica notte per un tributo ad uno dei più grandi personaggi della nostra industria”.

In questo film De Niro e Martin Scorsese sono per la nona volta insieme. La pellicola si soffermerà in particolare sulla storia del leggendario match contro Sugar Ray Leonard. Al centro della trama la vicenda di “Mani di pietra”, entrato nella storia della boxe dopo esser cresciuto nell’assoluta povertà di Panama. Nella sua carriera il pugile ha vinto 103 incontri su 119 dal 1968 al 2002. Duran vinse in seguito anche nella categoria superwelter nel 1983 e pesi medi nel 1989. Il film uscirà nelle sale statunitensi il 26 agosto.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS