SESSO A PAGAMENTO CON MINORENNI: 15 ANNI AL PR CLAUDIO NUCCI L'ex animatore della movida romana è stato condannato con rito abbreviato. Tra i suoi contatti Fb anche quello di Marco Prato

597
nucci

Quindici anni di reclusione e 30 mila euro di multa per Claudio Nucci, il pr romano di 56 anni arrestato con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con tre minorenni in cambio di denaro. La sentenza, emessa a conclusione del procedimento tenutosi con il rito abbreviato, è del gup Giacomo Ebner, il quale ha anche disposto il risarcimento in separata sede per le parti lese. Il pm Eugenio Albamonte aveva chiesta la condanna a 18 anni di reclusione.

Prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico erano i reati contestati a Nucci,presente in aula, dal pm Albamonte. L’imputato doveva rispondere di aver adescato i tre, residenti tra Ponte Milvio e Roma Nord, ed aver fatto, e filmato, atti sessuali con loro. L’uomo, frequentatore e animatore della movida di Roma Nord aveva tra i suoi quattromila contatti Fb anche Marco Prato, arrestato per l’omicidio di Luca Varani, nel quartiere Collatino. Nei confronti di Nucci proseguono gli accertamenti per verificare se altri minorenni siano stati coinvolti nel suo giro di attività sessuali.

Dall’esame degli sms emerse che Nucci chiedeva ai minorimi di inviargli anche loro foto e video in cui erano ritratti in atteggiamenti sessuali. Nell’ordinanza di custodia cautelare il gip rilevava che “le attività tecniche di intercettazione hanno consentito di accertare che l’indagato ha avuto contatti recentissimi con minori nonché con numerosi altri ragazzi di sesso maschile non identificati, ma presumibilmente minorenni in relazione ai quali il pm riferisce essere necessarie ulteriori attività d’indagine”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS