BUNDESLIGA, IL PAREGGIO COSTRINGE IL BAYERN A RINVIARE LA FESTA SCUDETTO La squadra di Guardiola fa 1-1 col Monchengladbach, il Dortmund vince facile col Wolfsburg (5-1) e si porta a meno cinque a due giornate dalla fine

545
bayern

In Bundesliga la festa Scudetto del Bayern Monaco è rimandata. La squadra di Guardiola, forse con la testa alla semifinale di ritorno con l’Atletico di Madrid, in programma martedì all’Allianz Arena, non va oltre il pareggio dell’1-1, in casa, contro il Borussia Monchengladbach. Una frenata, quindi, che porta il Borussia Dortmund, immediato inseguitore in classifica, che oggi ha vinto contro il Wolfsburg per 5 a 1, a – 5 in classifica a sole due giornate dal termine (82 punti contro 77).

Aveva illuso il vantaggio di Muller dopo appena 6′, ma i bavaresi, in formazione rimaneggiata (con Lewandowski, Vidal, Diego Costa, Lahm, Thiago Alcantara in panchina), sono stati raggiunti dal pareggio degli ospiti per merito di Hahn al 72′. Nessun problema invece per il Dortmund, a segno con Kagawa (7′), Ramos (9′), Reus (53′), prima della doppietta finale di Aubameyang nel giro di un minuto (77′ e 78′). Prossimo turno: Ingolstadt-Bayern e Eintracht-Dortmund.

Non sembra essere un bel periodo per il Bayern Monaco: il finale di stagione sta mettendo in luce alcune difficoltà di troppo per i ragazzi di Guardiola. Dopo la sconfitta contro l’Atletico nella semifinale di andata di Champions, arriva anche il pari in Bundesliga. Bel successo in chiave Europa League per lo Schalke, il 3-1 inflitto all’Hannover vale il sesto posto per Huntelaar e compagni, ma condanna la squadra di Stendel alla matematica retrocessione. Vittoria importante in chiave salvezza per l’Eintracht Francoforte, il 2-1 in trasferta sul Darmstadt regala tre punti d’oro, decisivo il gol di Aigner all’83’. Finisce 0-0 il confronto Mainz-Amburgo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS